TRE GENERAZIONI. UNA PASSIONE

La nostra azienda fu fondata nel 1920 da Giovanni MAINERDO, il quale, animato da una grande passione per il vino, iniziò a vinificare piccole partite di uve provenienti da alcune zone di particolare pregio dei comuni di Neive e Barbaresco.

Oggi, a più di ottant’anni di distanza, la casa vinicola Mainerdo, oltre alle uve ricavate dai vigneti di proprietà (12 ettari), seleziona, vinifica ed assembla le uve fornite da piccoli vignaioli che da mezzo secolo gli offrono le prime selezioni, in quanto figli e nipoti di quei contadini che le conferivano al nonno.
In vinificazione due sono i punti cardine: la continua sperimentazione di nuove tecniche nel rispetto della tradizione e la macerazione delle uve a temperatura controllata in tini di acciaio e di rovere.


L’affinamento in legno è affidato a botti e barili di rovere francese e di Slavonia di diverse capacità; questo per permettere a tutti i vini di avere la possibilità di affinarsi nelle capacità più consone alla loro tipologia.

Il nostro obiettivo è di produrre vini con una ben definita personalità, che si distinguono per le loro origini inconfondibili. La responsabilità tecnica e commerciale è nelle mani dei figli e dei nipoti di Giovanni, i quali sono impegnati costantemente nel valorizzare e consolidare la sua filosofia produttiva.

















PREMI E RICONOSCIMENTI

Concorso Enologico Città di Acqui Terme - 1983
Medaglia d'argento per il Barbaresco 1982 quale migliore vino presentato.
Degustazione annuale vini d'Alba 2003 - ALBA WINES EXHIBITION 2003
Miglior vino della sua appellazione secondo la rivista svizzero-tedesca "Merum" al nostro Barbaresco DOCG 2000.
Degustazione vini piemontesi in Canada - USA 2004 (San Francisco-Vancouver)
  95/100 assegnati al nostro Barbaresco DOCG "Bricco della Pernice" 1999.











Nostro stand al Vinitaly di Verona – Area unioncamere – Regione Piemonte